Danimarca

Esperienza

Un viaggio tra i Patrimoni UNESCO della Danimarca

Per un itinerario tra le bellezze danesi, consacrate anche dall’UNESCO, partite dal Castello di Kronborg, casa di Amleto e da qui potete andare in bicicletta fino alla riserva di caccia di Dyrehaven. Tappa successiva: Stevns Klint, una scogliera magnifica e poi la Cattedrale di Roskilde. Da qui partite per lo Jutland e raggiungete le pietre runiche di Jelling. Infine visitate l’insediamento della comunità Morava a Christiansfeld e concludete il viaggio nella natura del Parco Nazionale del Wadden Sea. Ecco in dettaglio i siti:

Christiansfeld

I disadorni mattoni gialli e i tetti di tegole rosse di Christiansfeld sono l’espressione vivente della Chiesa Morava, che fondò la città nel 1773. Christiansfeld si trova nello Jutland del Sud ed esprime un piano urbano molto ben eseguito che si sviluppa intorno alla piazza della chiesa.

L’antica riserva di caccia nel Nord della Selandia

A nord di Copenaghen si trova quella che un tempo era la riserva di caccia di Re Cristiano V e della sua corte nel tardo XVII secolo. L’UNESCO segnala che le foreste di Dyrehave, Gribskov e Jægersborg rappresentano un esempio unico di “paesaggio disegnato” che include sentieri di caccia ben conservati, pietre miliari e rifugi di caccia, come l’Hermitage.

Kronborg – Il Castello di Amleto

Il Castello di Amleto – Kronborg – si trova vicino a Copenaghen ed è probabilmente il castello più celebre della Danimarca, immortalato da Shakespeare già nel 1600.

Cattedrale di Roskilde

La Cattedrale di Roskilde è un originale edificio medievale. Il re vichingo Harald Denteblu (morto nel 985) e suo figlio, Sweyn Forkbeard (morto nel 1014), conquistatore dell’Inghilterra, sono sepolti qui. Roskilde è l’ultima dimora di almeno 40 re e regine danesi.

Le pietre runiche dei vichinghi a Jelling

Una piccola e graziosa città visitata da oltre 150.000 turisti ogni anno e non senza ragione: Jelling vanta uno dei monumenti vichinghi più importanti d’Europa, entrato nel 1994 nell’elenco dei siti patrimonio dell’UNESCO.

Stevns Klint

Le spettacolari bianche scogliere di Stevns Klint hanno 65 milioni di anni e portano un eccezionale e visibile segno dell’estinzione di massa alla fine del Cretaceo. Visitate la chiesa di Old Højerup, abbarbicata sulla cima della scogliera: è stata costruita da un marinaio come ringraziamento per essersi salvato dopo essersi perso in mare.

Il Parco Nazionale del Wadden Sea

Un parco nazionale unico nel suo genere, il Wadden Sea si trova nello Jutland occidentale.  Quando c’è la bassa marea, il fondale marino esposto si riempie di vita e brulica di creature. Le dune di sabbia sono un luogo di riposo molto apprezzato dalle colonie di foche. In primavera e in autunno giungono enormi stormi di uccelli migratori.