Danimarca

Esperienza

Smørrebrød, molto più di una tartina

Lo “Smørrebrød” è il tradizionale panino aperto danese, una sorta di tartina grande, più semplice da mangiare che da pronunciare. Come si prepara? Si imburra una fetta di pane di segale, poi si guarnisce con pesce o salumi e qualche altro ingrediente; vi sembra un affare da poco? E invece no, dietro la preparazione di questa specialità danese c’è una vera e propria arte, una disciplina culinaria. Uno dei maestri di quest’arte è indubbiamente Adam Aamann, che nel suo ristorante di Copenaghen offre raffinate combinazioni di ingredienti biologici e di qualità eccelsa.

Fin dalla prima comparsa nel XIX secolo lo smørrebrød fu molto popolare in tutte le classi sociali, sia tra gli agricoltori, sia tra gli operai fino alla ricca borghesia urbana; ma lo smørrebrød tempo fa sembrava aver perso il suo fascino, salvo poi recuperare la sua gloria grazie anche alla tendenza danese di riportare il focus sui piatti e sugli ingredienti tradizionali, tornando così subito a far parte dei menù.

Un’intera nuova generazione si è innamorata di questo concept semplice, senza tanti fronzoli, ma smart: pane e tanti ottimi ingredienti per un pranzo appetitoso. In tutta la Danimarca, numerose caffetterie, pub e ristoranti offrono questa alternativa salutare al solito pranzo veloce. Non resta altro che preparare la tua versione:  impila aringhe, salsicce, uova, paté e tanto altro e crea il tuo unico e personale smørrebrød.