Danimarca

Esperienza

Le 5 esperienze Value-for-Money

La Danimarca ha la reputazione di essere una destinazione cara in cui trascorrere le proprie vacanze, ma noi vogliamo darvi alcune idee e consigli per limitare le spese e trascorrere una vacanza indimenticabile. Ricordate: ci sono tante alternative per trarre il massimo da una vacanza in Danimarca senza svuotare il portafoglio!

1 – Un consiglio eco-chic ed economico: il picnic

Volete mangiare danese e vivere la natura? Acquistate il vostro pranzo al mercato o in uno dei supermercati, saltate in bici e dirigetevi in uno di parchi cittadini per un picnic nel verde e circondati dalla gente. Se preferite, ci sono anche aree attrezzate, spesso coperte, dove potrete accomodarvi.

2 – Per gli amanti della bici

Siete sportivi ed amate la natura? Allora che ne dite di attraversare la Danimarca in bicicletta o a piedi? Per risparmiare potrete alloggiare in uno dei campeggi nella natura, molto più economici di quelli tradizionali (alcuni gratuiti), in tenda o in rifugio. La Danimarca è piena di sentieri e piste ciclabili che costituiscono un network di strade sicure e semplici da percorrere. Le distanze relativamente brevi assicurano di raggiungere in poco tempo alloggi, attrazioni e negozi. Nota bene: per attraversare i ponti, Great Belt (“Storebælt”) o Øresund Bridge, è necessario acquistare il biglietto dell’autobus o del treno, perché non è consentito l’attraversamento a piedi o in bicicletta.

3 – Street food & cheap food

Sicuramente potete risparmiare gustando un hot dog on the road, oppure assaggiare il tipico pranzo alla danese, che consiste in uno smørrebrød. A Copenaghen ci sono molti ristoranti che propongono mille varianti di questo sandwich aperto, non vi resta che scegliere la vostra versione preferita! Ci sono poi tanti pub e locali dove fare una sosta non dispendiosa per il pranzo e da maggio torna il Copenhagen Street Food, in una nuova location – a Refshaleøen.

4 – Alloggiare a costi ridotti

In cerca di un alloggio cool e a buon prezzo? Possibilmente di design? Nessun problema, in Danimarca e soprattutto a Copenaghen ci sono diversi ostelli dove soggiornare con stile senza spendere una fortuna.  Ad esempio alla Steel House a Copenaghen è possibile soggiornare in una location unica con diverse facilities per i viaggiatori. Altri ostelli sono: Bedwood Hostel, Danhostel, Copenhagen City, Sleep in Heaven, Copenhagen Downtown Hostel, Urban House Copenhagen, Copenhagen Backpackers, Woodah Hostel, Danhostel Amager, Danhostel Copenhagen Bellahøj, Generator Hostel Copenhagen.

5 – Attività low cost, anzi gratuite

– Le scogliere bianche di Møn, un’ora a sud di Copenaghen, sono tra i punti di riferimento più iconici della Danimarca. Incamminarsi sulle falesie o sulla spiaggia sottostante è un’esperienza unica.

– Scalare un’enorme duna, la Råbjerg Mile, che si è spostata a ritmi incredibili negli ultimi 300 anni. Si può osservare la traccia che ha lasciato al suo passaggio nella campagna dello Jutland del Nord e raggiungerne la cima per godere di un panorama incredibile sulla costa.

– Salire sulle dune di Rubjerg Knude per ammirare il famoso faro sepolto prima che scompaia del tutto. Rimasto operativo fino al 1968, il faro è ora abbandonato.