Danimarca

Esperienza

Lasciatevi tentare dallo street food danese

Gli appassionati del cibo da strada, ormai alla ribalta e considerato un vero piacere gourmet, potranno sbizzarrirsi nelle città danesi : mercati, porti e affumicatoi vi stanno già tentando, vero?

1 – Mercati e zone dedicate allo street food cittadino  

Aarhus Central Food Market è un vero paradiso gastronomico nel cuore della città. Un luogo unico dove gustare gastronomia di alto livello, grazie ad un mix di nuovi talenti della cucina danese e cuochi affermati, che insieme hanno creato un parco giochi gastronomico dando nuova vita alla piazza di Skt. Knud. A Odense, invece, a soli cinque minuti dalla stazione centrale c’è  un vecchio deposito che ospita il primo mercato di street food della città; un mix di colori e sapori, con chioschi creativi ed un magnifico soffitto in legno del 1940. Gustatevi lo street food preparato dagli imprenditori locali coronato da un’atmosfera popolare. E a Copenaghen? Salutato lo Street Food su Papiroen, ci si sposta nel nuovo quartiere urbano di Copenaghen, Refshaleøen. Qui, fronte acqua parte il progetto “Reffen”, nomignolo dato all’isola. L’obiettivo? Creare una zona dedicata a food, workshop creativi, start-up, esperienze culturali e progetti innovativi.

2 – Safari delle ostriche

La pesca delle ostriche nelle vaste terre paludose soggette alle maree del parco nazionale Wadden Sea è organizzata dai rangers del Wadden Sea Centre (da febbraio ad aprile). A differenza delle piatte ostriche provenienti dalle settentrionali insenature danesi (di specie europea), quelle del parco nazionale Wadden Sea sono ostriche del Pacifico che comparvero per la prima volta in questa zona nel 1990. All’interno del parco la raccolta dei molluschi non avviene per fini commerciali ma i visitatori, a fine giornata, possono gustarsi la succosa ricompensa della loro ricerca.

3 – Hot dog, un classico da non perdere

Assaggiate un hot dog, deliziosamente differente. I chioschi degli hot-dog (pølsevogn in danese) sono una vera e propria istituzione culturale e hanno nutrito generazioni di danesi per oltre 80 anni. Li troverete sparsi dappertutto, e troverete un’ampia scelta, dalla versione classica a quella rigorosamente bio. Concludete con una bottiglia di latte al cioccolato per sperimentare anche voi un pezzetto di vita quotidiana danese.

4 – Bornholm: il regno dell’affumicatura

L’isola di Bornholm ha una lunga tradizione di pesce affumicato: aringhe, sgombro, salmone. Molti degli affumicatoi tradizionali sono ancora in uso e dai loro camini si diffonde un delizioso profumo. Sull’isola è possibile visitare uno degli antichi affumicatoi dell’isola, dove assaggiare squisitezze affumicate e scoprire inoltre come avviene il processo. “Sun over Gudhjem” (il sole sopra Gudhjem) è un celebre piatto locale composto da aringhe su pane di segale, con erba cipollina e tuorlo crudo.

5 – Svendborg e la vendita diretta delle fattorie

Svendborg, cittadina della Fionia, ospita ogni anno la più grande fiera del cibo del nord Europa, chiamata “Kulinarisk Sydfyn”. Qui più di 150 produttori installano i loro stand con le migliori proposte slow food, chilometri 0 ed alimenti bio, offrendo assaggi di cioccolato, pane, salsicce, formaggi, pesci, birra, il tutto, neanche a dirlo, rigorosamente local. Infatti la maggior parte dei prodotti che si possono gustare ed acquistare al festival provengono dall’arcipelago.