Danimarca

Esperienza

Il mondo di Hans Christian Andersen per vivere una fiaba

Uno dei più grandi ed influenti scrittori di fiabe di sempre, orgoglio di una nazione intera rappresenta un tema di viaggio molto amato da chi visita Odense e i suoi luoghi in Danimarca. 

H.C. Andersen nacque proprio a Odense, sull’isola di Fionia, nel 1805. Proveniente da famiglia poverissima, partì appena quattordicenne per Copenaghen per cercar fortuna, con il sogno di poter lavorare nell’ambito del teatro; l’incontro con il direttore del Teatro Reale di Copenaghen, il quale lo prese sotto la sua ala protettiva, facendolo studiare e introducendolo nelle cerchie aristocratiche della città, cambiò la sua vita per sempre. Questa tendenza a frequentare ambienti altolocati, soggiornando nelle residenze delle migliori famiglie della città lo accompagnò per tutta la vita.

Le prime opere in prosa e poesia furono pubblicate nel 1822, mentre il vero successo, in Danimarca, ma anche nel resto d’Europa, arrivò circa dieci anni più tardi. I lavori più apprezzati in assoluto erano senza dubbio le fiabe, capaci di fondere meravigliosamente quotidiano e straordinario, tuttavia Andersen scrisse anche decine di opere teatrali, romanzi e poesie, nonché diari dei suoi viaggi in giro per l’Europa e il Medio Oriente.

Molte delle sue opere sono dei veri e propri classici, per citarne alcuni: “La Sirenetta”, “Il brutto anatroccolo”, “Il Soldatino di stagno”, “Pollicina”, “La piccola fiammiferaia”, “La principessa sul pisello”.

A Odense, sua città natale, tutto parla dello scrittore. Nonostante sia cambiata molto dai tempi di Andersen, alcuni edifici e luoghi sono rimasti identici ad allora. È stato creato un itinerario, segnalato attraverso la riproduzione delle sue impronte, che vi guida al museo H.C.Andersen, alla casa natale e ad altri 11 luoghi importanti per la vita e per le opere dello scrittore danese.